top of page
Cerca
  • Immagine del redattorePFL Group

VII CICLO TFA SOSTEGNO: PUBBLICATO IL NUOVO BANDO

È stato pubblicato dal MIUR il nuovo bando TFA Sostegno VII Ciclo: il provvedimento interviene sulla carenza diffusa di docenti specializzati nel sostegno con l’attribuzione complessiva di 25.874 posti [DM 333 del 31/03/2022]. I posti banditi considerano anche gli idonei al VI ciclo ammessi in sovrannumero presso le sedi in cui hanno svolto la prova preselettiva [Art.4 Comma 4 del DM 92/2019].

Le date di svolgimento dei test preselettivi sono fissate a livello nazionale e per tutti gli indirizzi della specializzazione per il sostegno per i giorni 24, 25, 26, 27 maggio 2022 secondo le seguenti modalità:

  1. 24 maggio 2022: prove Scuole dell’Infanzia;

  2. 25 maggio 2022: prove Scuola Primaria;

  3. 26 maggio 2022: prove Scuola Secondaria di I Grado;

  4. 27 maggio 2022: prove Scuola Secondaria di II Grado.

È possibile pagare la tassa d’iscrizione per lo svolgimento delle prove preselettive in più Atenei ma l’esame può essere sostenuto in una sola Università, essendo unica la data fissata.

Tuttavia, occorre attendere qualche altro giorno per conoscere le date delle successive prove scritta e orale: gli aspetti organizzativi e didattici dei percorsi di formazione sono infatti disciplinati dai singoli Atenei con bandi propri, motivo per cui si potrebbe non avere una data univoca per le ulteriori prove.

Sono esonerati dalla prova preselettiva (con accesso diretto alla prova scritta) i seguenti casi:

  1. Coloro che negli ultimi 10 anni (ed entro il 2021/2022) abbiano maturato 3 annualità di insegnamento su sostegno (ovvero 180 giorni) nello stesso grado di istruzione;

  2. Coloro che possiedono l’80% di invalidità e disabilità [Legge 104/92];

  3. Chi al VI Ciclo TFA ha superato le preselettive ma per ragioni sanitarie di contenimento del Covid-19 non ha potuto sostenere le successive prove.

QUALI SONO I REQUISITI PER IL TFA SOSTEGNO?

Per la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Primaria occorre titolo di abilitazione conseguito con la Laurea in Scienze della Formazione Primaria oppure il Diploma di Maturità Magistrale, di Liceo Socio-Psico-pedagogico o di Liceo Sperimentale indirizzo Linguistico conseguiti entro l’anno scolastico 2001/2002 [Art. 3 DM 92/2019].

Per la Scuola Secondaria di I e II Grado occorre l’abilitazione curriculare, il diploma ITP oppure la Laurea (vecchio o nuovo ordinamento) comprensiva dei 24 CFU in materie socio-psico-pedagogiche ottenuti curricularmente al percorso di studi oppure extra-curriculari.

È possibile, inoltre, presentare titolo di studio estero purché equipollente.

Per chi possiede il Diploma di Maturità Magistrale conseguito entro l’anno 2001/2002 o il diploma ITP non sono richiesti i 24 CFU aggiuntivi (almeno fino al 2024/2025).

Tutti i requisiti di accesso devono essere posseduti dal candidato entro e non oltre la data di scadenza dei bandi pubblicati dagli Atenei.

TEST PRESELETTIVO: COSA ASPETTARSI?

Con la fine dello stato di emergenza al 31/03/2022 si prospetta che le prove per il TFA Sostegno saranno in presenza e non in modalità telematica come avvenuto per il precedente ciclo.

Il test preselettivo sarà composto da 60 domande a risposta multipla incentrate su 5 tematiche principali:

  1. Comprensione del testo: verranno sottoposti al candidato 3 o 4 brani in lingua italiana da comprendere e analizzare anche dal punto di vista grammaticale;

  2. Empatia e intelligenza emotiva;

  3. Metodologie didattiche;

  4. Legislazione Scolastica e Normativa dell’Inclusione;

  5. Pedagogia.

Ogni risposta esatta vale 0,5 punti mentre ogni risposta errata o non data vale 0 punti. Novità di quest’anno è che non c’è una soglia minima per accedere alla seconda prova, ossia andranno avanti il doppio degli iscritti: ad esempio, se per la Scuola Primaria di Carfizzi sono disponibili 300 posti, accederanno alla seconda prova 600 candidati.

La seconda prova, ovvero quella scritta, è gestita in maniera autonoma dai singoli Atenei: trattasi di un quesito aperto (a scelta tra due) che il candidato dovrà sviluppare sottoforma di elaborato scritto.

Con il raggiungimento del punteggio minimo di 21/30 si accede alla terza e ultima prova, quella orale, un colloquio motivazionale incentrato sui temi della prova scritta. Anche in questo caso la soglia minima è 21/30.

COSA OFFRE UNIAC

Uniac, in collaborazione con Link Campus University, ha predisposto un percorso per la preparazione alla docenza di sostegno con il Corso di Alta Formazione “Le competenze dell’insegnante di Sostegno” incentrato sulle seguenti discipline:

  1. Psicologia e Didattica nella Scuola;

  2. Pratiche Didattiche;

  3. Pedagogia Speciale;

  4. Legislazione Scolastica;

  5. Media e Tecnologie in Ambito Didattico.

Il Corso di Alta Formazione, 100% online con slide, dispense e videolezioni, offre una preparazione a tutto tondo del percorso per l’insegnante di sostegno e vale 1 punto ai fini GPS.

In tutte le nostre sedi italiane offriamo:

  1. Corsi e certificazioni riconosciuti dal MIUR;

  2. 15 Tutor interni dedicati (8 didattici e 7 orientativi);

  3. Formazione 100% online: ti colleghi da qualunque dispositivo, quando vuoi!

Cosa aspetti? Compila il form per richiedere la tua consulenza gratuita oppure contattaci al numero verde 800598033.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

FACCIAMO CHIAREZZA SUL CLIL

Il termine CLIL è l’acronimo di Content and Language Integrated Learning: trattasi di un percorso rivolto a docenti o aspiranti tali che siano interessati a impartire lezioni sulla propria materia di

Kommentare


bottom of page