top of page
Cerca

LAUREARSI IN ANTICIPO: SI PUÒ?

Siamo nel 2006: Alessandro Gravili, studente di Filosofia dell’Università del Salento, in due anni accademici supera tutti gli esami e scrive anche la tesi. La sua domanda di laurea viene però respinta. Lo studente salentino ricorre quindi al Tar di Lecce, che gli dà ragione: Alessandro Gravili si laurea nell’ultimo giorno utile, con il massimo voto, 110/110 e Lode. L’Università del Salento fa appello al Consiglio di Stato che emette la sentenza definitiva, inoppugnabile: la laurea è valida a tutti gli effetti.

Siamo nel 2012: Luca Pompei, studente di Giurisprudenza de La Sapienza di Roma, ha sostenuto in due anni 29 esami con la media del 28,48 e ha anche la tesi pronta. La sua domanda di laurea viene respinta e il Tar del Lazio conferma la decisione dell’Ateneo: Luca Pompei avrebbe potuto laurearsi in anticipo solo con una media del 29 e con il permesso della sua Università, condizioni entrambe disattese.

Siamo nel 2021: Federica Lorenzetti, studentessa di Giurisprudenza alla LUISS Guido Carli di Roma, in 3 anni e 6 mesi (al posto dei 5 canonici) riesce a laurearsi con il massimo voto, 110/110 e Lode.

Ma quindi, ci si può laureare o no in anticipo?

Ancora una volta la Legge non è chiara sulla questione. Certo è che l’Anno Accademico è legato al conseguimento di 60 CFU [DM 509/99] cioè 1500 ore di lavoro comprensive di lezioni, laboratori, stage, tirocini e studio autonomo. La decisione finale spetta quindi all’Ateneo di appartenenza.

Laurearsi in anticipo permetterebbe ai neolaureati di inserirsi in anticipo nel mondo del lavoro con notevoli vantaggi competitivi.

E quindi, come fare?

Quando si vuole arrivare alla discussione di laurea prima delle tempistiche prefissate dalla normativa (tre anni per la Laurea Triennale, due anni per la Laurea Magistrale e cinque anni per la Laurea a Ciclo Unico) occorre innanzitutto informarsi con la propria Università per capire se il regolamento interno spieghi qual è il tempo minimo per laurearsi e se contempli la possibilità di anticipare gli esami (ad esempio con sessioni d’esame extra) e di laurearsi quindi prima del tempo.

In caso di risposta affermativa occorre organizzare il piano di studi dando la precedenza agli esami propedeutici, senza i quali sarebbe impossibile proseguire il percorso. Importante è studiare con costanza per poter riuscire a dare più esami contemporaneamente in una stessa sessione.

E se il tuo Ateneo non consente la laurea anticipata? Contatta Uniac

Uniac è polo eCampus con sedi in tutta Italia. Grazie al riconoscimento delle esperienze formative e lavorative in CFU hai la possibilità di recuperare gli anni di studio persi e conseguire la laurea più velocemente.

Perché scegliere proprio noi?

  1. Abbiamo sedi in tutta Italia, dove puoi ricevere anche un valido supporto tesi;

  2. Abbiamo 15 Tutor interni dedicati (8 didattici e 7 orientativi) che ti seguiranno dall’inizio alla fine del percorso;

  3. Tutti i nostri corsi sono 100% online: formazione ed esami. Questo ti permetterà di organizzare autonomamente il tuo percorso universitario: potrai studiare quando e dove vuoi, collegandoti da qualunque dispositivo;

  4. Puoi seguire più cicli di lezione contemporaneamente: questo ti permetterà di guadagnare tempo e sostenere più di un esame nella stessa sessione;

  5. L’iscrizione ha la durata di un anno solare: durante questo periodo hai a disposizione 7 sessioni d’esame e la possibilità di sostenere 2 esami a sessione.

Ecco cosa devi fare: consulta la nostra offerta formativa e contattaci tramite il FORM oppure al numero verde 800 598 033. La nostra consulenza è sempre gratuita.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

FACCIAMO CHIAREZZA SUL CLIL

Il termine CLIL è l’acronimo di Content and Language Integrated Learning: trattasi di un percorso rivolto a docenti o aspiranti tali che siano interessati a impartire lezioni sulla propria materia di

Comments


bottom of page